(Tempo di lettura: 15 min)

I CFD (contratti per differenza) sono uno strumento finanziario che può aiutare qualsiasi investitore a fare trading con profitto anche con poco capitale. Ma devi studiare e prepararti per ottenere il massimo da questo veicolo di investimento, evitando le insidie e minimizzando i rischi dei CFD.

Alla fine di questo articolo speriamo di aver motivato un futuro trader a materializzare i suoi sogni, ma con gli occhi ben aperti e con gli strumenti e le conoscenze per fare una gestione adeguata dei rischi impliciti nei contratti per differenza.

Per cominciare… Cos’è esattamente un CFD?

I CFD sono strumenti finanziari dei cosiddetti prodotti derivati perché il loro prezzo è stabilito in base al prezzo di un’attività sottostante che può essere un indice, azioni, futures o materie prime, tra gli altri. Il CFD è un contratto tra un trader e un broker che si accordano per scambiare la differenza tra il prezzo di entrata e il prezzo di uscita dell’attività sottostante.

Immagina la seguente situazione: Decidi di “scommettere” al rialzo con un amico sul prezzo delle azioni Amazon. Se il prezzo delle azioni sale, il tuo amico deve pagarti la differenza di prezzo; se invece il prezzo delle azioni scende, sei tu che paghi la differenza di prezzo al tuo amico. Né tu né il tuo amico possedete effettivamente azioni Amazon, ma avrete comunque un’esposizione al prezzo delle azioni Amazon equivalente a quella che avreste se aveste comprato azioni Amazon (se il prezzo sale si guadagna, se il prezzo scende si perde denaro). In questo esempio tu saresti il trader di CFD e il tuo amico sarebbe il broker.

Quindi, se i CFD ci danno un’esposizione equivalente alle azioni, perché non comprare semplicemente azioni?

La risposta rapida è che i CFD ci danno molta più flessibilità e possibilità che investire in azioni. Entriamo nel dettaglio:

Quali sono i vantaggi dei CFD?

Con i CFD puoi creare posizioni corte (scommettere al ribasso)

I CFD ci permettono di fare qualcosa che è impossibile fare con altri veicoli di investimento: Possiamo trarre vantaggio sia dagli alti e bassi del mercato che dalle attività sottostanti. I contratti per differenza ci permettono di investire in un’attività in modo inverso, scommettendo che il prezzo dell’attività scenderà (una manovra conosciuta come “andare corti” o “aprire posizioni corte”).

I CFD ci permettono di aprire posizioni corte, il che si traduce nella possibilità di fare soldi anche quando i mercati scendono.

Immagina per un momento di essere all’inizio della crisi del COVID-19. Le misure di confinamento globale sono appena state promulgate e ti rendi subito conto che queste politiche porteranno scompiglio nell’industria globale dei viaggi. Come puoi trarre profitto da questa situazione? Grazie ai CFD, puoi aprire posizioni corte sui principali attori dell’industria globale dei viaggi: Boeing, Expedia, Booking…

In questo scenario, grazie ai CFD, saresti stato in grado di trarre enormi profitti in un mercato al ribasso, cosa impossibile da fare con le azioni convenzionali.

Ampia varietà di attività sottostanti con cui puoi fare trading

Grazie ai CFD abbiamo un’ampia varietà di sottostanti disponibili, il che significa più opportunità per il trader. Con i CFD non puoi solo scambiare azioni, ma anche materie prime, metalli preziosi, valute…

Torniamo per un momento all’esempio precedente. Ti ritrovi all’inizio di questa passata crisi globale e ti rendi conto che il confino causerà anche un calo della domanda di petrolio limitando la mobilità delle persone. Con il calo della domanda, i prezzi scenderanno, puramente per la legge della domanda e dell’offerta.

CFD commodities
Grazie ai CFD possiamo negoziare una grande varietà di attività sottostanti o materie prime: oro, argento, petrolio, valute, criptovalute, materie prime…

In questa situazione, decidi di investire nel petrolio (una materia prima) prendendo posizioni corte. Il prezzo del petrolio crolla e tu riesci a guadagnare su questo movimento al ribasso.

In breve, grazie ai CFD, hai un numero infinito di attività sottostanti da negoziare: criptovalute, materie prime (oro, alluminio, petrolio, zucchero, farina…), azioni, valute, indici geografici o settoriali (S&P, NASDAQ 100, Nikkei 225…), ecc.

Inoltre, i CFD su indici azionari, coppie di valute o azioni con un alto volume di scambi sono altamente liquidi, il che accelera l’esecuzione degli ordini di apertura e chiusura delle posizioni poiché è più facile trovare una controparte.

Con i CFD puoi negoziare con la leva finanziaria

Grazie alla leva dei CFD, i trader possono investire somme più grandi di quelle che hanno in realtà. La leva nei CFD ci permette di moltiplicare letteralmente la nostra esposizione e i nostri profitti; ma attenzione, è un coltello a doppio taglio con maggiori rischi per il trader.

Vediamo i vantaggi e i rischi della leva con un esempio pratico:

Immagina di avere 1.000 dollari da investire in Amazon attraverso un CFD. Sei convinto che il prezzo delle azioni salirà presto perché l’azienda annuncerà che, grazie al lock-up, le sue entrate sono aumentate.

Decidi di aprire una posizione lunga (scommettendo che il prezzo salirà) con una leva di 20x. Cioè, invece di investire 1.000$ avrai 20 volte l’esposizione: la tua esposizione sarà l’equivalente di 20.000$. Amazon annuncia che i suoi profitti sono aumentati drasticamente e al momento il suo prezzo delle azioni sale del +15%. Cioè, hai appena guadagnato +15%, ma non sui tuoi 1.000 dollari; ma su 20.000 dollari. In altre parole: Hai guadagnato 3.000 dollari (15% di 20.000 dollari) con un investimento di soli 1.000 dollari.

Dato che hai negoziato con una leva di 20x i tuoi profitti sono 20 volte più alti. La leva sembra così fantastica che potrebbe sembrare irrealistica, vero?

Non così in fretta. Con la leva moltiplichi i tuoi potenziali profitti: ma se il mercato si muove contro la tua posizione puoi perdere tutti i tuoi soldi in pochi minuti.

Nell’esempio sopra, cosa accadrebbe se il prezzo delle azioni di Amazon scendesse invece di salire? Ricorda che stai negoziando con 1.000 dollari con una leva 20x, che ti dà un’esposizione reale di 20.000 dollari.

Se il prezzo delle azioni di Amazon scendesse solo del -5% il tuo saldo sarebbe di $19.000 (-$1.000). Dato che avresti solo $1.000 per sostenere la tua posizione – il tuo collaterale o margine con il broker – quel calo esaurirebbe il tuo collaterale: Dato che non avresti più soldi per sostenere la tua posizione, il broker liquiderebbe immediatamente la tua posizione e perderesti tutto il tuo capitale. (È importante menzionare che con i CFD non perderai mai più soldi di quelli che hai sul tuo conto: il broker liquiderà automaticamente le tue posizioni quando non sarai in grado di coprire le perdite).

Flessibilità negli orari di trading

Con i CFD possiamo fare trading intraday e approfittare dei momenti di volatilità del mercato o dell’attività sottostante, dato che possiamo aprire e chiudere le operazioni nello stesso giorno e istantaneamente senza alcuna limitazione.

Inoltre, i mercati CFD hanno un orario molto più ampio (in molti casi sono aperti 24 ore al giorno, anche se dipende da ogni broker) i 5 giorni lavorativi della settimana.

Per esempio, se vogliamo comprare azioni Apple “reali”, possiamo farlo solo quando la Borsa di New York è aperta. D’altra parte, se investiamo in Apple attraverso un CFD potremo farlo con un orario molto più ampio, dato che faremo un contratto privato con il broker che non è soggetto agli orari di mercato.

Vale la pena ricordare che i CFD non hanno una data di scadenza, il che significa che puoi mantenere le tue posizioni per tutto il tempo che vuoi e chiuderle quando lo ritieni più opportuno.

Possibilità di inserire ordini condizionati

Con i CFD possiamo aprire posizioni soggette a determinate condizioni di mercato. In un certo senso, è come se potessimo “programmare” i nostri ordini a nostro piacimento. Per esempio:

  • Prendi profitto Ordine: Grazie a questa opzione possiamo dire al broker di chiudere automaticamente una specifica posizione quando i profitti superano, per esempio, i 500 dollari. In questo modo, se il mercato dovesse scendere inaspettatamente dopo un ipotetico rialzo, i nostri profitti sarebbero assicurati.
  • Stop Loss Ordine: Grazie a questa opzione possiamo indicare il massimo che siamo disposti a perdere con una specifica posizione prima che il broker la chiuda automaticamente. Per esempio, se apriamo una posizione lunga (rialzista) sulle azioni Apple, possiamo impostare uno stop loss di 50 dollari: Il che implica che il broker venderà automaticamente se quella posizione genera quelle perdite per noi. In questo modo, limitiamo il rischio (perdite massime), ma non i profitti.
Take profit and stop loss examples
In questa immagine, possiamo vedere un esempio di take profit e stop loss. In questo caso, il take profit sarebbe stato eseguito, poiché il prezzo dell’asset sarebbe salito fino alla “linea” di take profit stabilita.

Anche se ci sono ordini condizionati più complessi (come One Cancel the Other, Dynamic Stop Loss, If Done o Buy Stop Limit, tra gli altri) quelli essenziali per qualsiasi investitore di CFD sono i 2 che abbiamo visto più in dettaglio qualche riga sopra.

Con i CFD ricevi i dividendi

In caso di distribuzione di dividendi, l’investitore CFD lungo mantiene tutti i diritti economici. Vale a dire che se hai una posizione lunga aperta attraverso un CFD nel momento in cui l’azienda paga i dividendi, vedrai come questi appaiono automaticamente nel saldo del conto del tuo broker.

Se, al contrario, fai trading corto, dovrai pagare l’importo corrispondente di dividendi di tasca tua. Il broker dedurrà automaticamente i dividendi che la società può aver emesso dal tuo bilancio. Stranamente, quando un titolare di posizioni CFD lunghe riceve i dividendi, è perché un altro trader con posizioni corte (e non la società che emette i dividendi) li sta pagando. Se vai allo scoperto su grandi aziende tecnologiche, che di solito non pagano dividendi , questo non sarà un problema.

Ma se decidi di andare corto con aziende con una tradizione di pagamento di dividendi, sarebbe consigliabile tenere conto del loro calendario per evitare di avere posizioni aperte nei giorni in cui vengono pagati i dividendi.

I CFD sono strumenti molto adattabili e flessibili

In molti broker se vogliamo investire in azioni dobbiamo comprare un’azione intera, dato che non tutti permettono di investire in azioni frazionate (comprando parti di un’azione).

Nel caso dei CFD, la maggior parte dei broker ha requisiti di investimento molto bassi per posizione, nell’ordine dei $50. Questo ci permette di investire in aziende attraverso i CFD con importi molto piccoli.

Grazie alla flessibilità offerta dai CFD, possiamo investire in più società e attività con una barriera minima all’ingresso, rendendo più facile costruire un portafoglio diversificato.

Quindi, se stiamo operando con un piccolo conto (cioè se abbiamo poco capitale) i CFD ci permettono una grande flessibilità. Per esempio, con soli $200, e se abbiamo un minimo di $50 per posizione, possiamo investire in Amazon, Google, Apple e Facebook; qualcosa che sarebbe impossibile da ottenere comprando azioni attraverso un broker “tradizionale” che non permette l’acquisto di azioni frazionate.

Come fare trading di CFD con un broker affidabile e regolamentato?

Per scambiare CFD, come sai, abbiamo bisogno di un broker con cui “stabilire” contratti privati (cioè contratti per differenza sui prodotti desiderati).

E proprio per questo motivo – e dato che la maggior parte dei broker sono market maker – è molto importante che tu operi con un broker regolamentato dalle autorità di regolamentazione internazionali, per garantire che il broker sia controllato e non manipoli i mercati a proprio favore.

Quando compriamo e vendiamo azioni il broker ha un potere limitato sulla transazione (semplicemente piazza il nostro ordine al mercato); ma nel caso dei CFD, trattandosi di un contratto privato, il broker potrebbe manipolare i prezzi o i mercati.

Quando si tratta di trading di CFD, la scelta raccomandata da Investor Times è il broker eToro.com, una piattaforma di investimento utilizzata da più di 20 milioni di utenti, con sede a Londra e autorizzata dalla CySEC e dalla FCA (il regolatore del Regno Unito).

Legal & risk warning: eToro is a multi-asset platform which offers CFD and non CFD products. 71% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money.

eToro CFD Un altro punto importante a favore di eToro è che ti permette di aggiungere fondi al tuo conto istantaneamente con carta di credito, Paypal o bonifico bancario (tra gli altri).

Inoltre, eToro.com ha superato con successo il nostro processo di controllo: Questo significa che ha tutte le garanzie, la sicurezza, l’affidabilità e gli standard di liquidità che richiediamo ad un broker per superare con successo i nostri alti standard(e per te, come trader, per avere la migliore esperienza possibile).

> Vai su eToro.com per aprire un conto gratuito e negoziare CFD <

eToro.com è un broker leader regolamentato utilizzato da più di 20 milioni di utenti in tutto il mondo.

Legal & risk warning: eToro is a multi-asset platform which offers CFD and non CFD products. 71% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money. This content is intended for information and educational purposes only and should not be considered investment advice or investment recommendation. Indicative prices for illustration purposes. Past performance is not an indication of future results. Trading history presented is less than 5 complete years and may not suffice as basis for investment decision. eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro. 

Domande frequenti sui CFD

È vero che il broker è contro di te?

Sì, praticamente tutti i broker di CFD sono, in misura maggiore o minore, dei market maker, il che significa che tu sei il loro diretto avversario. Se tu vinci loro perdono e viceversa. Tuttavia, questo non implica che il broker sia il tuo “nemico”: l’interesse principale del broker è, dopo tutto, che tu rimanga suo cliente.

Ma posso davvero fare soldi con i CFD?

Sì, certo che puoi! I CFD sono uno dei prodotti di trading più utilizzati al mondo, permettendo a centinaia di migliaia di trader di guadagnare grandi quantità di denaro con essi.

Per questo ti consigliamo di prepararti e di iniziare a fare trading solo quando sei sicuro che, in media, vinci molte più volte di quanto perdi. Non essere uno di quei trader che, perché vogliono andare troppo veloce, perdono il loro capitale a causa della mancanza di esperienza. Il trader inesperto e disinformato commette harakiri senza essere indotto a farlo, semplicemente entrando nel mercato senza esperienza o pianificazione.

Cosa non può fare il broker contro di me?

  • Un broker regolamentato e affidabile non distorcerà i prezzi reali per toccare il tuo stop loss. La maggior parte dei trader mette sempre il proprio stop loss dove tutti gli altri lo mettono e dove sono sicuri di essere travolti. Finché non guadagni stai perdendo il tuo capitale senza che sia colpa tua.
  • Lo stesso vale per quando comprare e quando vendere. La maggior parte dei trader inesperti e senza conoscenze sono campioni nel comprare in alto e nel vendere molto in basso. Ecco perché è così importante studiare e fare pratica, ma anche sperimentare il trading con denaro reale e una corretta gestione del rischio, per raggiungere una metodologia che ti permetta di vincere più volte di quanto tu perda.

Riassunto: se perdi soldi con un broker CFD è perché stai facendo trading sbagliato, non perché il broker ti sta deliberatamente danneggiando. Sì, è possibile fare soldi facendo trading con i CFD! Soprattutto se hai poco capitale, ma devi trovare il tuo mantra vincente attraverso lo studio, la pratica e la perseveranza.

I broker CFD sono economici o costosi?

In finanza si dice che non esiste un pranzo gratis. Il broker deve fare soldi perché altrimenti non esisterebbe. Per quanto riguarda i costi e gli spread (la differenza tra il prezzo di offerta e quello di richiesta) questo è quello che possiamo dirti:

  • Oltre alle commissioni, e dovendo assumere lo spread reale del mercato, il broker può, e di solito lo fa, aggiungere un margine di spread extra. Si raccomanda che questo spread extra sia mantenuto entro limiti ragionevoli, come nel caso del broker eToro. È consigliabile che il broker faccia pagare le commissioni aggiuntive minime, perché questo permette di fare trading con piccoli conti senza problemi.
  • Quando c’è volatilità nel mercato, come risultato di un evento importante o inaspettato, i broker “giocano con lo spread”. In situazioni come queste, alcuni broker gonfiano i loro spread per proteggersi e, di conseguenza, vengono attivati ordini che non dovrebbero essere attivati in condizioni normali. È comprensibile che i broker abbiano bisogno di coprirsi in tempi di alta volatilità, specialmente la volatilità prevedibile. Infatti, spesso lo fanno annunciando a tutti i loro clienti aumenti di margin call qualche giorno prima dell’evento che può produrre alta volatilità. Per questo motivo, dovresti lavorare con broker che non esagerano lo spread un attimo prima dell’evento e quindi ti danneggiano. eToro, il broker raccomandato in questo articolo, è molto ragionevole in questo senso.
  • Swap commissioni o interessi per mantenere la posizione durante la notte. Quando lasci il tuo CFD aperto per diversi giorni le commissioni di swap possono essere un costo significativo. Questi interessi dipendono dall’Euribor più un tasso fisso, quindi se i tassi sono bassi possono essere innocui ma devi tenerne conto se tieni il CFD per molti giorni.

Cosa devo sapere sulla leva finanziaria?

Se inizi il trading di CFD solo per usare la leva “avidamente” e guadagnare di più, il tuo capitale avrà vita molto breve. L’industria del trading ti venderà la leva come un’opportunità per guadagnare di più. Ma la leva, come le armi di distruzione di massa, può farti guadagnare molto ma può anche rovinarti in un colpo solo se non sai come usarla. Pertanto, se sei agli inizi e non hai abbastanza esperienza, ti consigliamo di fare trading di CFD senza leva, cercando di ottenere rendimenti ragionevoli e controllando le perdite.

Non appena avrai una certa esperienza, avrai l’opportunità di introdurre progressivamente la leva finanziaria nel tuo trading, controllando i rischi e facendo una gestione sensata del tuo capitale.

Posso negoziare CFD in qualsiasi momento?

Il trader di CFD può fare trading dalla domenica alle 22h fino al venerdì alle 21h, ora GMT. Non tutti i CFD possono essere scambiati durante questa finestra temporale perché dipende dall’attività sottostante. L’orario per il trading di CFD è strettamente legato alla politica di ogni broker, alcuni rispettano gli orari di trading dell’attività sottostante e altri permettono il trading anche la domenica. È importante conoscere le ore in cui i diversi mercati finanziari si sovrappongono, poiché in quelle sovrapposizioni la volatilità e il volume di affari è maggiore. La notte è un buon momento per fare trading sul Forex poiché solo il mercato asiatico è attivo e la sua valuta di solito non subisce grandi variazioni.

Qual è il prossimo passo da fare dopo aver letto questo articolo?

Preparati e fai pratica con un conto demo gratuito come quello offerto dal broker regolamentato eToro. Questo broker offre completamente gratis la possibilità di fare trading con un conto demo, con denaro fittizio, per testare le tue strategie e capacità.

CFD trading at eToro demo account
eToro offre un conto demo gratuito (con 100.000 dollari virtuali) per tutti i trader per testare le loro strategie prima di iniziare a fare trading con denaro reale.

Una volta che ti senti pronto, inizia a fare trading con i CFD e con denaro reale. Ma con umiltà, con piccole somme, con pianificazione e senza avidità.

L’avidità è il tuo peggior nemico, fissa obiettivi ragionevoli per i rendimenti e avrai successo. Opera con occhi ben aperti e mente fredda, lontano dai sentimenti. Il resto è perseveranza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here