(Tempo di lettura: 9 min)

IOTA è uno dei progetti più dirompenti nel mondo degli asset digitali.

A differenza della maggior parte degli altri sviluppi, che parlano di blockchain, la tecnologia dietro ogni criptovaluta, non c’è nulla di tutto ciò in IOTA. Non c’è nessuna blockchain, convalide, miners, o tasse.

Si può dire che IOTA è un progetto che, sebbene faccia parte dell’ecosistema delle criptovalute, lo fa su un percorso che marcia sul lato della principale “autostrada” costituita da Bitcoin, Ethereum, Cardano, e le Stablecoins.

Il suo basso profilo non rende il progetto IOTA meno ambizioso. Niente di tutto ciò. Infatti, si può dire che IOTA è uno degli sviluppi più originali con il maggior potenziale perché il suo obiettivo finale è quello di incorporare le criptovalute nel cosiddetto Internet delle cose (Internet of Things, IoT).

Creato da un gruppo di sviluppatori tedeschi, basa il suo funzionamento sulla tecnologia chiamata Tangle che, secondo i suoi sostenitori, è più scalabile, veloce e “leggera” della logica seguita dalle blockchain.

Chi sostiene di investire in IOTA sostiene che diventerà la base di una nuova rivoluzione industriale sostenuta dall’uso massiccio ed economico dell’internet delle cose.

IOTA internet delle cose
Le città del futuro avranno un tale numero di dispositivi connessi a Internet che saranno necessari protocolli e reti specifiche per collegare tutti i dispositivi. IOTA mira ad essere questa rete necessaria per sostenere le infrastrutture del futuro imminente | Immagine via Internet of Business.

I suoi fondatori dicono che, a lungo termine, IOTA sarà la moneta che servirà come scambio sicuro in megaprogetti rivoluzionari come città intelligenti e sistemi di trasporto intercontinentali, tra molte altre applicazioni. Sarà questo il caso?

Prima di comprare IOTA: cosa dovresti sapere su questa criptovaluta

IOTA e l’internet delle cose

Per definizione, IOTA è una delle tante tecnologie distribuite di registrazione dei dati, ma che nel suo caso si basa su un’architettura unica (il già citato Tangle) incentrata su un concetto matematico chiamato Directed Acyclic Graph (DAG).

Il protocollo IOTA, che come molte criptovalute è ancora in fase di sviluppo, è stato fondato nel 2016 da David Sonstebo, Sergey Ivancheglo, Dominik Schiener e Serguei Popov, che fanno parte della IOTA Foundation, un’organizzazione non profit che sta portando avanti la tecnologia e il processo di adozione diffusa.

Una prova della sua costante evoluzione è che da marzo 2021, IOTA supporta gli smart contracts. Lo sviluppo è stato annunciato in un “IOTA Talk” in cui Schiener ha illustrato i dettagli e ha definito lo sviluppo “un nuovo orizzonte che fino a pochi anni fa non poteva essere immaginato”.

All’evento, il co-fondatore di IOTA ha detto che la criptovaluta da loro fondata risolve i problemi che la blockchain ha, come la mancanza di scalabilità per i contratti intelligenti, l’impossibilità di idoneità per l’IoT, e le alte tariffe per l’uso delle reti.

Che cos’è Tangle?

Tornando a Tangle, la piattaforma tecnologica che sta alla base di IOTA, va detto che è una piattaforma di nodi interconnessi, ma in modo diverso dalle blockchain.

Ogni utente di IOTA è obbligato a confermare due transazioni che non sono le proprie prima di poter finalizzare la propria. Questo è così per due motivi:

  • Da un lato, non ci sono minatori in IOTA, come in molte altre criptovalute. Questo significa che la risoluzione degli algoritmi matematici che verificano ogni transazione, come in bitcoin, non può essere effettuata liberamente, ma sono eseguiti dagli utenti che operano con IOTA.
  • D’altra parte, questo processo di verifica delle transazioni è possibile con un semplice telefono cellulare e un computer. Non c’è bisogno di mining farm o di schede grafiche ad alta potenza (e usura). Questo è un punto a favore di IOTA, dal momento che non comporta il consumo di energia che bitcoin comporta e per il quale è molto criticato negli ultimi tempi dal lato della cura dell’ambiente.
Blockchain vs tangle bottleneck
A sinistra possiamo vedere la struttura di validazione della blockchain tradizionale; a destra l’efficiente architettura del sistema di validazione Tangle, la base di IOTA. | Via Wikimedia.

Perché nessuna commissione? Perché siccome ognuno degli utenti IOTA deve effettuare le transazioni di altre persone prima di materializzare le proprie, la ricompensa è proprio la possibilità di inviare o ricevere le proprie criptovalute. Nel caso del mining “tradizionale”, i minatori chiedono incentivi economici per verificare le transazioni di terzi.

IOTA ha un vantaggio interessante a questo punto, che è il volume: per ora, è stato in grado di raggiungere 10.000 transazioni al secondo, rispetto a non più di 10 per bitcoin, 20 per Ethereum, 30 per Dash, e fino a 60 per Litecoin.

Inoltre, grazie all’architettura di IOTA, la scalabilità è teoricamente illimitata: più transazioni e più nodi collegati in Tangle, più aumenta la capacità di elaborare transazioni.

IOTA è sinonimo di velocità e commissioni “zero”

La fornitura massima di IOTA è di 2.779.350.283 gettoni, con la totalità in circolazione. Un milione di IOTA compongono un Megaiota o MIOTA, come si può vedere elencato negli scambi perché è l’unità utilizzata per la compravendita di beni.

Quando la Fondazione ha lanciato la vendita collettiva, sono stati scambiati 999 milioni di token di utilità (che non è la stessa cosa delle monete di partecipazione agli utili). Questo ha prodotto entrate di 1.330 bitcoin. Ogni BTC, all’epoca, valeva 320 dollari, quindi nel tempo sicuramente la Fondazione ha solvito parte del suo investimento nello sviluppo di IOTA dai profitti ottenuti con l’apprezzamento del valore del bitcoin (ad agosto 2021 scambia intorno ai 50.000 dollari).

Questo è uno dei punti di forza di IOTA perché gli esperti del settore capiscono che la Fondazione IOTA ha fondi sufficienti per investire milioni nello sviluppo della criptovaluta. Infatti, i co-fondatori possedevano il 5% dei token che erano in circolazione e nel 2017 li hanno venduti per destinarli a ciò che hanno descritto come “la formazione di eserciti di sviluppatori volenterosi in tutte le parti del mondo.”.

L’obiettivo principale di IOTA è quello di offrire transazioni veloci e sicure tra le cose (dispositivi) in tempo reale. L’idea è di permettere di raggiungere questo obiettivo con micro-transazioni fino a U$S 0,001, senza dover pagare commissioni per l’elaborazione dei pagamenti.

IOTA è (potenzialmente) resistente agli attacchi quantistici

Un altro dei punti di forza di IOTA è che, secondo i suoi sostenitori e investitori, è resistente all’inesorabile arrivo del quantum computing. Che cosa è questo? L’informatica quantistica è un nuovo livello di calcolo perché supererà la velocità dei processi risolutivi a livelli impensabili. Migliaia, milioni di volte più veloce di oggi.

Questo, si crede, potrebbe danneggiare tutte le criptovalute basate sul mining proof-of-work, che diventerebbero obsolete e vulnerabili agli “attacchi quantistici”.

Invest IOTA quantic attack
I creatori di IOTA difendono che Tangle sarebbe potenzialmente resistente agli attacchi quantistici.

Al contrario, non influirebbe su IOTA (sempre potenzialmente, perché nessuno è certo che sia così), poiché nel sistema Tangle un hack di questa natura equivarrebbe solo all’emissione di milioni di transazioni IOTA ad alta velocità. Qualcosa che sarebbe un beneficio per la rete.

I problemi che IOTA ha avuto con la sicurezza: vantaggio o debolezza?

Una delle debolezze che IOTA può avere è la sua sicurezza. In generale, i suoi detrattori non parlano di velocità, né del potenziale nell’internet delle cose, né di commissioni insignificanti, ma di uno dei punti chiave delle criptovalute: la vulnerabilità.

Nel 2017, poco dopo essere stato lanciato, IOTA ha subito un hack del portafoglio che ha prodotto un crack del prezzo. Questa violazione della sicurezza le ha fatto perdere molto volume di transazioni e, soprattutto, il sostegno delle grandi aziende, poiché temevano che la rete non fosse ancora abbastanza matura.

In effetti, prima dell’hack, occupava un posto privilegiato tra le principali criptovalute (ha raggiunto la top 5), con una capitalizzazione di mercato di oltre 12,5 miliardi di dollari.

Nel febbraio 2020, ha subito un altro attacco, per cui IOTA Foundation ha dovuto chiudere l’intera rete per una settimana dopo che gli hacker hanno sfruttato una vulnerabilità nell’applicazione wallet ufficiale della rete per rubare i fondi degli utenti.

Per evitare ulteriori problemi, IOTA aggiorna periodicamente il suo protocollo per dare alla rete migliori prestazioni e, spazialmente, stabilità e sicurezza nel sistema.

L’ultimo aggiornamento, IOTA Chrysalis, è avvenuto ad aprile 2021. La criptovaluta si è allontanata dal protocollo che aveva ed è migrata ad uno nuovo, più robusto e sicuro, che fornisce nuovi strumenti per programmatori, aziende e case di scambio.

A che prezzo si può comprare IOTA, come si è evoluto il suo prezzo?

Il prezzo di IOTA (o MIOTA) ha avuto il suo picco nel dicembre 2017, quando è diventato un valore di quasi 5,4 dollari. A quel tempo, l’esplosione del prezzo (+1.400% in meno di un mese) era fondata sulla partnership con alcune delle grandi aziende tecnologiche, come Microsoft, Audi, Volkswagen e Fujitsu, per esempio. (Qui potete trovare le più importanti partnership detenute da IOTA.)

Anche se l’accordo è fallito, il solo fatto che il gigante fondato da Bill Gates abbia rivolto la sua attenzione a IOTA è servito ad aggiungere un’ampia “comunità” alla criptovaluta.

Da allora, il prezzo di IOTA ha vissuto anni di letargo (sotto 0,50 dollari), finché all’inizio del 2021 si è “svegliato”, in parallelo con molte delle altre altcoin dell’ecosistema crypto.

buy IOTA price
IOTA ha avuto il suo picco storico nel dicembre 2017, quando ha raggiunto oltre 5 dollari per moneta. IOTA è attualmente di nuovo in movimento verso l’alto, attualmente scambiato sopra i $2. | Via Coinmarketcap.

Ha fatto il suo nuovo picco nel mese di aprile 2021, quando ha raggiunto 2,53 dollari, meno della metà del suo massimo storico. Questo dato, per i trader avanzati, è il segnale principale che dice che ha un enorme potenziale di crescita.

È un buon momento per comprare IOTA?

Negli ultimi giorni abbiamo potuto osservare come un enorme volume di acquirenti sia entrato in IOTA, facendo salire il suo prezzo a 2,4 dollari (una crescita del +140% in 4 giorni). Se questa tendenza continua, IOTA potrebbe testare imminentemente il suo picco raggiunto nel 2021 (2,7 dollari).

buy IOTA price analysisSe questo massimo precedente viene rotto e se la tendenza al rialzo continua a dominare l’ecosistema crypto, IOTA con alta probabilità inizierà una corsa alla ricerca del suo massimo storico del 2017 (intorno ai 5 dollari).

In altre parole: da una prospettiva basata sull’analisi tecnica e considerando i venti rialzisti nell’ecosistema delle cripto, tutto fa pensare che ci troviamo di fronte a una buona opportunità di acquistare IOTA, con notevoli rendimenti potenziali in vista.

 

Come comprare IOTA in questo momento con un broker regolamentato

Se vuoi comprare IOTA (MIOTA), l’opzione favorita consigliata da Investor Times è il broker eToro.com, una piattaforma di investimento utilizzata da più di 20 milioni di utenti, con sede a Londra e autorizzata dalla CySEC e dalla FCA (l’autorità di regolamentazione britannica).

Avviso legale e di rischio: eToro è una piattaforma multi-asset che offre prodotti CFD e non CFD. Il 67% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre l'alto rischio di perdere i tuoi soldi. Le criptovalute sono un prodotto di investimento altamente volatile e non regolamentato. Nessuna protezione dell'investitore UE.

Quando si tratta di comprare criptovalute come IOTA, eToro ci offre grandi vantaggi rispetto ai suoi concorrenti: È uno dei pochi broker regolamentati che ci permette di investire in criptovalute reali e non in prodotti derivati (come Contratti per differenza, che hanno maggiori rischi e commissioni).

Un altro punto importante a favore di eToro è che consente di aggiungere fondi al tuo conto immediatamente con carta di credito, Paypal o bonifico bancario (tra gli altri). In pochi minuti è possibile depositare fondi e investire in IOTA o altre criptovalute.

> Crea il tuo account gratuito su eToro.com per comprare IOTA <

 

Avviso legale e di rischio: eToro è una piattaforma multi-asset che offre prodotti CFD e non CFD. Il 67% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre l'alto rischio di perdere i tuoi soldi. Le criptovalute sono un prodotto di investimento altamente volatile e non regolamentato. Nessuna protezione dell'investitore UE. Questo contenuto è inteso solo a scopo informativo ed educativo e non deve essere considerato un consiglio di investimento o una raccomandazione di investimento. Prezzi indicativi a scopo illustrativo. La performance passata non è un'indicazione di risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per una decisione di investimento. eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda l'accuratezza o la completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni pubbliche non specifiche su eToro. 
 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here