(Tempo di lettura: 7 min)

L’anno si preannuncia di ripresa nel mondo degli investimenti, in particolare nel settore delle criptovalute.

Mentre permane l’incertezza dovuta al fatto che il virus in arrivo da Cina è latente (la seconda ondata sta avanzando sull’emisfero meridionale), la verità è che tutte le previsioni prevedono buoni numeri per il 2021 in termini di investimenti nel mercato azionario e, in particolare, nell’ampio spettro delle valute digitali.

Prima di tutto, tutti coloro che stanno pensando di diversificare il loro portafoglio e di puntare sull’universo delle criptovalute devono sapere che si tratta di asset altamente volatili, il che può essere molto vantaggioso quando si tratta di fare grandi guadagni molto rapidamente, ma anche un vero mal di testa se tutto crolla.

2021: anno rialzista per le criptovalute?

La maggior parte degli specialisti (quelli che sono sempre stati i maggiori sostenitori delle criptovalute, e anche alcuni altri) dicono che questo sarà un anno “rialzista” per il settore.

Ci sono molti segnali recenti che lo indicano, come l’IPO di Coinbase (il 14 aprile), uno dei tre più grandi exchange del mondo.

Stime precedenti indicano che potrebbe raggiungere una valutazione superiore ai 49 miliardi di euro.

Un’analisi della società di asset class digitali Fidelity Digital Assets conferma il crescente interesse dei settori di investimento tradizionali, come i fondi, nel segmento delle criptovalute.

Lo studio, che ha coperto 775 investitori istituzionali negli Stati Uniti e nei paesi dell’Unione Europea ed è stato condotto l’anno scorso, dice che l’appeal e l’accettazione delle criptovalute è “in continua crescita” e “avanza senza sosta.”

Secondo il sondaggio, il 79 per cento degli investitori vede un certo appeal nelle valute digitali e nei token, e che il 35 per cento stava già investendo in essi.

Del 35 per cento, il 65 per cento stava comprando gli asset digitali a titolo definitivo.

D’altra parte, sei su 10 degli investitori intervistati hanno detto che le criptovalute dovrebbero avere un posto nei loro portafogli.

cripto investmentMercato in crescita: le criptovalute

La ricerca dice che c’è stato un aumento del 5% degli investimenti statunitensi in criptovalute, anche se l’aumento più considerevole è stato nel settore del mercato dei futures.

Il bene digitale più acquistato è stato il Bitcoin. Più del 26% degli intervistati che hanno acquistato criptovalute ha detto di aver acquistato Bitcoin, mentre il 10% ha comprato Ethereum.

Bitcoin ed Ethereum sono le due valute digitali con il maggior volume di mercato.

Bitcoin è di gran lunga la più conosciuta in quanto è stata la prima criptovaluta ad apparire.

Ha alcuni “fratelli minori”, come Litecoin e Dogecoin, che, come Bitcoin, sono supportati dallo stesso concetto di blockchain.

Ethereum è la seconda piattaforma blockchain per numero di transazioni giornaliere. Pur essendo simile a Bitcoin in un concetto generale, la sua blockchain è stata creata per dare maggiore versatilità e andare oltre l’essere solo la base di una valuta digitale.

Ethereum si concentra sull’uso di contratti intelligenti (e-contracts) e l’obiettivo a lungo termine è quello di essere una nuova “rete di reti”, come una sorta di Internet rinnovato in cui le applicazioni decentralizzate (dApps) sono generate per usi ad ampio raggio.

ethereum

Nascono sempre più criptovalute

Ci sono attualmente circa 11.000 valute virtuali e continuano ad apparirne di nuove che vengono create attraverso le cosiddette ICO.

Le differenze tra queste valute digitali risiedono nella tecnologia che utilizzano, nel tipo di crittografia e nella loro filosofia. Mentre la stragrande maggioranza delle criptovalute utilizza tecnologie blockchain, non è l’unica.

Oltre a Bitcoin ed Ethereum c’è Binance Coin, il terzo più grande per capitalizzazione di mercato.

BNB è la valuta digitale ufficiale della borsa Binance.

Questa criptovaluta è nata per supportare le transazioni all’interno della piattaforma Binance. BNB è la valuta digitale ufficiale della borsa Binance.

Gli sviluppatori sono questa casa di scambio, stanno cercando di aggrandire la rilevanza del loro token finanziando progetti con i contributi degli utenti attraverso le monete Binance.

Cardano e Theter

Un’altra delle alternative di investimento in criptovalute di questo 2021 è Cardano (ADA), una moneta digitale che è nota come la terza generazione di blockchain perché cerca di portare soluzioni ai problemi di scalabilità della seconda generazione (come Ethereum). 

Cardano si differenzia per l’utilizzo di un principio matematico unico nel suo sistema di consenso e un’architettura multi-tier appositamente progettata, che lo distingue dalle altre blockchain.

Parte dei creatori erano nei primi giorni della rete Ethereum. Per alcuni, ADA sarà la vera rivoluzione delle criptovalute.

Anche Tether è una valuta in crescita. È una valuta digitale stabile (o stablecoin). Tether è anche una valuta in crescita.

A differenza delle criptovalute classiche, come Bitcoin, le cui fluttuazioni di prezzo le tengono lontane dagli investitori che cercano un rifugio sicuro senza alta volatilità, gli stablecoin garantiscono stabilità.

Ottengono questa stabilità perché il valore è legato (o collateralizzato) a valute fiat (dollaro, euro), a un paniere di valute, o ad altri tipi di asset di valutazione costante, come l’oro.

Tether è stato creato per colmare il divario tra le valute fiat e le crypto. E ci sta riuscendo.

Polkadot

Una grande “speranza” nell’ecosistema crypto del 2021 è Polkadot (DOT). Potrebbe essere definito come un protocollo blockchain che cerca di collegare le varie blockchain esistenti in un’unica catena con portata universale.

Vuole risolvere una delle maggiori difficoltà che il sistema delle criptovalute, in generale, ha: la non interoperabilità.

Come la stragrande maggioranza degli altri progetti di infrastrutture blockchain, Polkadot ha il suo token nativo, il DOT.

Il prezzo della cripto DOT è stato in costante aumento negli ultimi 12 mesi, raggiungendo in aprile 2021 il valore di 38 dollari. Un anno prima, non superava i 4 dollari.

Ripple

Alcuni specialisti dicono che la vera continuazione di Bitcoin sarà Ripple (XRP), a causa del fatto che questa moneta digitale è stata progettata dai precedenti sviluppatori della cripto più famosa con l’idea di ottimizzare le sue caratteristiche.

L’obiettivo di Ripple è quello di interconnettere banche, processori di pagamento e scambi di criptovalute per ottenere un sistema globale, veloce e conveniente.

Al pari di Bitcoin, XRP è un sistema sicuro, crittografico, dove le informazioni di ogni transazione sono pubbliche, ma ciò che è successo con ogni pagamento, non lo è.

Questo significa che è un sistema altamente confidenziale in cui mittenti e ricevitori sono gli unici ad avere le informazioni e i codici per decifrarle.

Altre criptovalute: Uniswap e Litecoin

Una delle maggiori attrazioni dell’attuale ecosistema di criptovalute è Uniswap, un complesso programma che utilizza la blockchain di Ethereum e rende possibile effettuare scambi (o swap) decentralizzati. Con Uniswap è possibile scambiare un token Ethereum senza dover lasciare i fondi a terzi.

In parallelo, i beni possono essere prestati per le riserve chiamate “pool di liquidità”. Per prestare denaro a questi pool di riserve, si guadagnano commissioni.

Il valore del token Uniswap è aumentato di 12 volte in un anno.

Prima abbiamo parlato di Litecoin come un “fratello migliore” di Bitcoin. Espandiamo: è stato creato da un ex dipendente di Google, Charlie Lee, e ha un cap più ampio del Bitcoin.

Ci sono già quasi 58 milioni di Litecoin in circolazione e, per questo, alcuni specialisti dicono che sarà la crypto del futuro.

 

Come investire in criptovalute in modo sicuro

Anche se investire in criptovalute è relativamente semplice oggi, non è un’attività senza rischi

Similmente, troviamo una moltitudine di scambi (exchange houses) situati in paradisi fiscali, in Cina, o in luoghi che non richiedono alcun tipo di regolamentazione e non offrono alcuna garanzia al cliente

Una delle poche alternative affidabili che abbiamo trovato è il broker eToro.com, uno degli scambi più noti e utilizzati nel mondo. Con sede a Londra e autorizzato dalla CySEC e dalla FCA. È la scelta preferita di più di 20 milioni di investitori nel mondo. È veloce, facile e ha le garanzie richieste dall’Unione Europea. 

Legal & risk warning: eToro is a multi-asset platform which offers CFD and non CFD products. 71% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money. Cryptoassets are highly volatile unregulated investment product. No EU investor protection.

eToro.com, con tutti i regolamenti e le garanzie richieste, è l’unico scambio che possiamo raccomandare ai nostri lettori senza riserve. Inoltre, eToro.com permette di aggiungere fondi istantaneamente tramite Paypal, carta di credito, tra gli altri. (Se volete saperne di più su questo broker avete a vostra disposizione una completa recensione di eToro).

Creare un conto su eToro.com richiede non più di 5 minuti ed è completamente gratuito:

> Crea il tuo account gratuito su eToro.com <

E inizia a investire in criptovalute con un broker regolamentato e affidabile

Legal & risk warning: eToro is a multi-asset platform which offers CFD and non CFD products. 71% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money. Cryptoassets are highly volatile unregulated investment product. No EU investor protection. This content is intended for information and educational purposes only and should not be considered investment advice or investment recommendation. Indicative prices for illustration purposes. Past performance is not an indication of future results. Trading history presented is less than 5 complete years and may not suffice as basis for investment decision. eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro. 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here