(Tempo di lettura: 10 min)

È un buon momento per investire in Apple? Non c’è dubbio che la recente pandemia ha ostacolato le operazioni di Apple e un tale evento può mettere pressione a breve termine sui suoi guadagni. Tuttavia, non c’è nessuna azienda con un potenziale maggiore per resistere ed emergere più forte da questa crisi globale che l’anti-fragile Apple.

Infatti, se guardiamo il suo prezzo delle azioni vediamo che ha già recuperato dall'”inciampo” causato dalla crisi COVID-19 e, al momento della scrittura di questo articolo, sta scambiando a valori pre-pandemici:

Il grafico mostra come negli ultimi anni le vendite di iPhone e iPad abbiano subito una stagnazione. Tuttavia, Apple è stata in grado di compensare questa stagnazione con un aumento del suo fatturato nei wearables (iWatch e Airpods, principalmente) e nei servizi, tra gli altri. / Fonte: Yahoo Finance.

Apple, con più di 1,5 miliardi di utenti dei suoi dispositivi e abbastanza denaro, nuovi prodotti e servizi, il tutto sotto la guida di un team di gestione di prima classe, ha tutto per continuare a creare ricchezza per i suoi azionisti.

Ma l’analista che scrive queste righe dovrebbe chiarire che l’Applemania non è nuova e ha le sue radici negli anni ottanta, quando fu rilasciato il primo Apple Macintosh. Tuttavia, ora più che mai, l’appetito di comprare azioni Apple sembra essere più che giustificato. La forza delle azioni Apple ha permesso all’azienda di Cupertino di portare avanti i magnifici programmi di riacquisto di azioni e di pagamento dei dividendi per tutti questi anni e molti altri ancora.

Quali ragioni troviamo per investire in Apple?

Diversificazione e forza nei flussi di entrate di Apple

I ricavi di Apple sono cresciuti negli ultimi 5 anni ad un tasso di crescita annuale composto o CAGR del 3,5%, mentre i suoi margini operativi sono diminuiti dal 30% al 24,5%. Una buona notizia, in quanto una tale riduzione del margine operativo, indica che l’azienda sta investendo nel suo futuro.
Un’altra buona notizia per gli investitori attuali e futuri di Apple è che l’azienda, nonostante abbia ristagnato un po’ negli ultimi cinque anni, ha iniziato a raccogliere i frutti di una diversificazione di successo dei suoi prodotti e servizi. Così, vediamo come le entrate dei servizi hanno raggiunto un record di 13,3 miliardi di dollari, un clamoroso incremento del 17% rispetto all’anno precedente.
Questa è la prova del rapido e drammatico cambiamento che i flussi di entrate di Apple stanno subendo, così come la capacità dell’azienda di fare perno su nuovi e più redditizi business.
L’unità servizi di Apple ha anche la funzione di garantire la crescita delle entrate dell’azienda in quanto i margini o i profitti percentuali dai servizi sono, niente di più e niente di meno, del 62,8%, secondo i rapporti CNBC.
Se analizziamo l’evoluzione delle vendite di Apple, vediamo che negli ultimi anni le vendite di iPhone e iPad hanno subito una stagnazione o una leggera riduzione.

Apple sales by product
Il grafico mostra come negli ultimi anni le vendite di iPhone e iPad abbiano subito una stagnazione. Tuttavia, Apple è stata in grado di compensare questa stagnazione con un aumento del suo fatturato nei wearables (iWatch e Airpods, principalmente) e nei servizi, tra gli altri. / Fonte: Appleinsider.com

Per compensare la stagnazione dell’iPhone, l’unità servizi è cresciuta e ora contribuisce con un monumentale 20% alle entrate totali. Ma non contenti di questo, si prevede che continueranno a crescere nei prossimi anni con un tasso annuo superiore al 15%.

Inoltre, Apple ha un asso nella manica con cui spera di recuperare le splendide cifre di vendita di iPhone che aveva qualche anno fa (ve ne parleremo un po’ più avanti).

Il segmento wearables, servizi per la casa e accessori sta crescendo a un tasso annuo composto del 24% e contribuisce al 10% delle entrate totali, spiega Business Insider. Questo segmento è la “grande speranza bianca” di Apple.

Wearables hope Apple investors
La sezione wearables di Apple (composta dalle gamme Airpods e iWatch) è uno dei segmenti in più rapida crescita all’interno della società di Cupertino.

In breve, Apple ha attualmente 3 vettori che spingono e spingeranno il suo fatturato –forse a livelli mai visti prima– nei prossimi anni: Servizi, wearables, e il nuovo iPhone (l’asso che ha nella manica e con cui spera di recuperare il mercato perduto degli smartphone).

Dividendi succosi e riacquisti di azioni: Lo scenario perfetto per investire in Apple

Investire in Apple è praticamente una garanzia di guadagni in conto capitale, ottenuti attraverso l’aumento del prezzo delle azioni, ma anche attraverso i dividendi che l’azienda sta pagando religiosamente negli ultimi anni. Per essere più precisi, Apple ha pagato dividendi ogni trimestre (4 volte all’anno) negli ultimi anni.

Inoltre, il programma di riacquisto di azioni ha l’effetto di diminuire il numero di azioni della società, quindi investire in azioni Apple è come comprare periodicamente più azioni senza prendere soldi dalle proprie tasche. Apple ha 90 miliardi di dollari per riacquistare azioni e continua a diminuire il numero di azioni in circolazione. E più azioni significano più dividendi!

Quando una società riacquista le proprie azioni con il riacquisto, di solito annulla le azioni acquistate. Questo diminuisce il numero di azioni in circolazione, il che risulta in un immediato aumento del prezzo delle azioni e più dividendi per azione: diminuendo l’offerta e mantenendo la domanda, il prezzo risponde salendo.

Apple riacquista azioni
Apple riacquista costantemente e in modo incrementale azioni dal 2013. Le azioni Apple sono, ogni anno che passa, una merce sempre più scarsa e preziosa. / Fonte: Wolf Street

Le azioni Apple sono un diamante grezzo, soprattutto per gli investitori che danno priorità ai dividendi e vedono le politiche di buyback di Apple come una manovra per premiare gli azionisti della società di Cupertino. Uno scenario imbattibile per l’investitore:

  • Dal 2012 Apple ha restituito più di 450 miliardi di dollari ai suoi azionisti (344,7 miliardi di dollari in acquisti di azioni e il resto in dividendi).
  • La dimensione dei buyback è aumentata da 29 miliardi di dollari nel 2016 a 66 miliardi di dollari nel 2019. Apple sta restituendo liquidità attraverso un processo di “ricapitalizzazione a leva”, che riduce la sua posizione di liquidità o di cassa e altera la struttura del capitale a vantaggio dell’azienda.
  • Nonostante la restituzione di così tanta liquidità agli azionisti, la società sta ancora generando liquidità, il che dimostra che la generazione di free cash flow è coerente e robusta.
  • Il rendimento dei dividendi di Apple di circa l’1% non è significativo, ma la società li ha costantemente aumentati. Così, lo scorso trimestre, i dividendi sono stati aumentati del 6%.

Gli indossabili e i servizi sono la salvezza di Apple

Tim Cook ha proposto di rafforzare il lancio dei wearables e dei servizi, che stanno crescendo di oltre il +20% negli ultimi anni. Questi due segmenti compensano le vendite stagnanti di iPhone, Mac e iPad e permettono ad Apple di continuare a far crescere le vendite ad un tasso sano di circa il 7%.

Apple annual revenue
Il grafico mostra la crescita che Apple ha avuto nelle entrate dalla vendita di servizi / Fonte: Statista

Apple Music (oltre 60 milioni di abbonati), Apple TV + (oltre 35 milioni di abbonati), Apple News (125 milioni di utenti attivi mensili) e molti altri servizi hanno avuto un enorme successo con la loro base di utenti.

Gli indossabili, i servizi per la casa e gli accessori completano un fantastico ecosistema che Apple ha costruito negli ultimi anni. Come ulteriore prova, Apple Watch rappresenta circa il 55% del mercato globale degli smartwatch.

Mentre Apple passa per la prima volta dalla vendita di hardware a un business di servizi in abbonamento, allo stesso tempo, l’azienda lancia l’iPhone SE: uno smartphone economico che aiuterà Apple ad aumentare le sue entrate e ad aggiungere utenti al suo ecosistema di accessori e servizi.

iPhone SE 2020, l’asso che Apple tiene nella manica

Come conseguenza della guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti e del ritardo degli utenti che vanno a comprare nuovi telefoni in attesa del 5G, Apple ha lanciato l’iPhone SE: un iPhone economico al prezzo di soli 400 dollari. L’iPhone più economico nella storia di Apple.

L’iPhone è ed è stato lo smartphone più desiderato al mondo. Se c’è una cosa che Apple ha saputo fare con assoluta maestria è quella di creare un’aura di desiderio intorno ai suoi prodotti, essendo l’iPhone un prodotto di consumo con un’importante componente aspirazionale.

In altre parole: la maggior parte dei cittadini del mondo ha desiderato o aspirato a possedere un iPhone, ma quanti hanno potuto permetterselo?

iPhone SE invertito Apple
Il nuovo iPhone SE, il telefono più economico che Apple abbia mai rilasciato, e con cui spera di risollevarsi dalle vendite stagnanti del segmento.

Il lancio dell’iPhone SE dovrebbe permettere all’azienda di aumentare significativamente il suo mercato di riferimento. Molte persone che prima non potevano permettersi un iPhone saranno ora in grado di acquistarne uno. Pertanto, nuovi utenti entreranno nell’ecosistema; e servizi e wearables continueranno ad aggiungere valore incrementale a quella macchina per fare soldi che è Apple.

Crediamo che il nuovo iPhone SE invertirà la stagnazione delle entrate di questo segmento e finalmente, Apple aprirà le sue porte a tutti coloro che, intimamente, avevano quel desiderio aspirazionale di possedere un iPhone.

La “nuova” normalità avvantaggia le azioni di Apple

Non appena il mondo sconfiggerà COVID-19, entreremo in una nuova normalità, come evidenziato dalla nuova politica di Twitter “Work from Home for Life”. Durante la crisi, molte persone hanno sperimentato il lavoro da casa per la prima volta nella loro vita. Questo passaggio all'”ufficio da casa” non solo farà sì che le aziende spendano meno per l’affitto. Ma creerà un aumento della domanda di certi prodotti e servizi che facilitano il lavoro a distanza.

Tutto fa pensare che molti prodotti e servizi offerti da Apple, come Macbook, iPhone e cloud storage, beneficeranno di questa nuova “normalità” verso cui stiamo andando come società globale.

Investire in Apple è investire nella forza: L’inarrestabile corsa al toro delle azioni Apple

Crediamo sia necessario sottolineare le ragioni per cui consideriamo un’ottima opzione investire in Apple, un’azienda solida come poche altre, adattabile, anti-fragile, con una notevole propensione a prendersi cura del suo investitore:

  1. Il segmento dei servizi è un elemento di diversificazione e di minimizzazione del rischio del portafoglio di prodotti e servizi dell’azienda, oltre a servire a garantire la crescita dei ricavi.
  2. Il boom del segmento wearables, casa e accessori ha dato l’idea di Tim Cook di mitigare la stagnazione dell’azienda lanciando nuovi prodotti che la gente vuole comprare per il loro eccellente design e qualità.
  3. Crediamo che la stagnazione della crescita dei ricavi del segmento iPhone finirà con il lancio del nuovo iPhone SE, che con il suo rivoluzionario punto di prezzo aprirà le porte di Apple a tutti coloro che hanno sempre desiderato avere un iPhone in tasca.
  4. Apple non solo ha restituito il capitale ai suoi azionisti attraverso i dividendi ma anche attraverso acquisti di azioni, che danno all’azionista il vantaggio aggiuntivo di ottenere una maggiore partecipazione nella società senza la necessità di acquistare più azioni.
  5. Apple è una azienda ben gestita tecnologicamente, operativamente e finanziariamente. Questo è dimostrato da tutti questi anni di successo e dal costante lancio di nuovi prodotti e servizi che arricchiscono l’ecosistema Apple.
  6. Un aspetto non meno rilevante: Le azioni Apple occupano la maggior parte del portafoglio di Warren Buffet, famoso per essere uno degli investitori di maggior successo di tutti i tempi e uno degli uomini più ricchi del mondo. Il b Buffet si sbaglia, ma molto raramente. Non pensiamo che si sbagli quando investe in azioni Apple.

Come investire in Apple e comprare le sue azioni con commissioni dello 0%

Se vuoi investire in Apple, l’opzione preferita consigliata da Investor Times è il broker eToro. com, una piattaforma per investimenti in molteplici attività finanziarie utilizzata da più di 10 milioni di utenti, con sede a Londra e autorizzata dalla CySEC e dalla FCA (il regolatore britannico).

Legal & risk warning: eToro is a multi-asset platform which offers CFD and non CFD products. 71% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money.

Quando si tratta di comprare azioni Apple, eToro ci offre un grande vantaggio: Nessuna commissione di alcun tipo (0%) sull’acquisto, la vendita o la custodia delle azioni. Un altro punto importante a favore di eToro è che consente di aggiungere fondi istantaneamente con carta di credito, Paypal, o bonifico bancario (tra gli altri).

> Vai su eToro.com per aprire un conto completamente gratuito <

Legal & risk warning: eToro is a multi-asset platform which offers CFD and non CFD products. 71% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money. This content is intended for information and educational purposes only and should not be considered investment advice or investment recommendation. Indicative prices for illustration purposes. Past performance is not an indication of future results. Trading history presented is less than 5 complete years and may not suffice as basis for investment decision. eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here