(Tempo di lettura: 22 min)

Con il Bitcoin scambiato intorno ai 50.000 dollari molti lettori si stanno chiedendo: “Sono in tempo per investire in Bitcoin, vale la pena investire in Bitcoin a questo prezzo?”.

La risposta rapida a questa domanda è: Sì, sei in tempo. Non pensiamo che arriverai tardi alla festa.

Secondo gli analisti di JP Morgan il prezzo del Bitcoin salirà vertiginosamente nel medio termine fino a raggiungere una cifra stimata di 146. 0001 dollari, mentre la stessa società di investimenti ritiene che raggiungerà 650.000 dollari entro la fine del 20222.

Se guardiamo ai modelli matematici che mirano a — e riescono a — prevedere il prezzo del Bitcoin, spicca il modello Stock to Flow (S2F, di seguito). Tale modello matematico è stato creato da un investitore istituzionale olandese, la cui identità non è trascesa, con un background nel campo della finanza quantitativa3. Finora il modello S2F è riuscito a prevedere con sorprendente precisione tutti i movimenti di Bitcoin e sostiene che il suo prezzo raggiungerà 288.000 dollari4 nell’attuale ciclo di crescita (raggiungendo 1 milione di dollari nel 2024).

In pochi paragrafi ti diremo tutti i pro e i contro di questo sorprendente modello matematico predittivo, che finora è stato preciso come un orologio.

Bitcoin price chart
Il grafico mostra la grande crescita che il Bitcoin ha avuto da novembre 2020, quando era scambiato sotto i 14.000 dollari. Attualmente il suo prezzo è intorno ai 45.000 dollari. In 4 mesi ha dato rendimenti del 220%.

In breve e a titolo riassuntivo: se non hai ancora investito in Bitcoin hai davanti a te l’opportunità di ottenere rendimenti potenziali tra il 265% e il 1.525% nel medio termine, secondo le stime degli analisti finanziari e i modelli matematici menzionati.

In questo articolo ti spiegheremo tutto ciò che devi sapere per scoprire il vero impatto che il Bitcoin ha sull’economia proponendo un cambio di paradigma, così come tutto ciò di cui hai bisogno per diventare un investitore istruito, capace di approfittare di un’opportunità che, forse, non ci verrà mai più presentata nella nostra vita.

Indice

  1. Prima di investire: Cos’è Bitcoin?
    • Bitcoin: l’alternativa necessaria al sistema monetario tradizionale
    • Bitcoin, il valore della decentralizzazione e dell’utilità nella sua forma più pura
    • Bitcoin è una bolla?
    • Il ciclo naturale della crescita di Bitcoin
  2. Investire in Bitcoin: il 2021 è un ottimo momento per investire.
    • Le previsioni e i modelli predittivi di Bitcoin
    • L’adozione istituzionale di Bitcoin: meno volatilità, più stabilità, più crescita
  3. Conclusione: I vantaggi di investire in Bitcoin nel 2021.
    • Investire in Bitcoin per rendimenti potenzialmente ineguagliabili
    • Investire in Bitcoin per proteggere la tua ricchezza dall’inflazione e dalla stampa illimitata di denaro
    • Investire in Bitcoin per abbracciare il futuro
  4. AGGIORNAMENTO: Come investire in Bitcoin in modo sicuro con un broker 100% regolamentato

Prima di investire: Cos’è il Bitcoin?

Invest in bitcoin

A questo punto probabilmente hai un’idea abbastanza formata su cosa sia il Bitcoin e quale sia la sua funzione. Per riassumere, Bitcoin è stato creato da un matematico (o un gruppo di esperti in matematica e crittografia) auto-nominatosi Satoshi Nakamoto. Anche se l’identità effettiva di questa persona o gruppo di persone è sconosciuta, si crede che Bitcoin sia stato creato per:

  1. Creare un sistema monetario digitale e autonomo che non dipende da terze parti o intermediari
  2. Essere un’alternativa monetaria non manipolabile e non controllabile dai governi e dalle banche centrali
  3. Essere un’alternativa deflazionistica in risposta alle politiche inflazionistiche dei governi (più avanti su questo)
  4. Creare un metodo per creare, immagazzinare e trasmettere la ricchezza che sia non modificabile, non falsificabile, decentralizzato e impossibile da requisire

Come vediamo quello che Bitcoin propone è un cambio di paradigma: fino ad ora ci siamo affidati a governi e banche centrali per gestire, sostenere e manipolare il sistema monetario globale; Bitcoin spoglia questi attori di tale potere.

Bitcoin: l’alternativa necessaria al sistema monetario tradizionale

Cosa dà a Bitcoin il suo valore?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo prima chiederci cosa dà valore al dollaro. Fino a non molto tempo fa le monete e le banconote in circolazione erano banconote che potevano essere scambiate con oro a pronti. Le banconote da un dollaro includevano, in piccolo, “Dieci dollari: In moneta d’oro pagabile al portatore di questa banconota”

Dollar bill gold standard
Banconota da 20 dollari del 1922, che includeva ancora la scritta “Venti dollari in monete d’oro. Pagabile al portatore su richiesta.”

In effetti, a quei tempi potevamo presentarci alla Federal Reserve degli Stati Uniti e chiedere di cambiare la nostra banconota con il suo equivalente in oro. Tutte le banconote in circolazione erano sostenute dall’oro, detenuto dalla banca centrale di ogni paese.

Tuttavia, qualche tempo dopo i governi iniziarono a spendere l’oro che tenevano nelle loro banche centrali. Si resero conto che potevano spendere quell’oro e parallelamente stampare più banconote (non sostenute dall’oro) per generare ricchezza illimitata. Apparentemente non successe nulla e i cittadini non si lamentarono.

In quel momento il sistema monetario mondiale lasciò da parte il “gold standard” e si passò ad avere una moneta sostenuta, solo ed esclusivamente, dall’imposizione del governo, senza un vero valore intrinseco.

Questo sistema monetario, chiamato fiat o fiduciario, ha valore solo perché i governi lo hanno imposto per decreto.

E, naturalmente, perché noi cittadini abbiamo deciso di obbedire.

Ha valore solo perché tutti noi obbediamo e crediamo che debba avere valore. Il suo valore si basa solo ed esclusivamente sulla credenza popolare.

Tuttavia, il sistema monetario tradizionale o fiat ha un problema terribile: dà il potere assoluto alle banche centrali di stampare banconote in modo incontrollato.

Quando le banconote vengono stampate in modo incontrollato, si crea inflazione. Stampare banconote non significa creare ricchezza, tutt’altro: stampare banconote significa rubare ricchezza ai cittadini, diluendo la ricchezza esistente.

Dollars printing bitcoin
Il grafico mostra come nel 2020 il numero di dollari in circolazione sia salito alle stelle, a causa delle politiche monetarie sperimentali che vengono attuate. | Fonte: Federal Reserve Bank of St. Louis

La stampa di denaro diluisce il valore del denaro in circolazione. La stampa di denaro non è altro che una strategia delle banche centrali per rubare ricchezza al cittadino, per impoverirlo ancora di più. Basta guardare i casi del Venezuela e dell’Argentina.

A questo punto, qualsiasi lettore capirà l’inevitabile necessità di un sistema monetario alternativo, che non sia sotto le grinfie di stati e governi, che non sia manipolabile e che non lasci i cittadini privi di potere.

Bitcoin, il valore della decentralizzazione e dell’utilità nella sua forma più pura

Come contrappunto allo scenario monetario che abbiamo presentato, è apparso Bitcoin. Tuttavia, è molto probabile che prima di investire in Bitcoin ti stai ancora chiedendo: ma cosa dà davvero valore al Bitcoin?

  1. Scarsità: Come Bitcoin è stato creato, solo un totale di 21 milioni di monete può essere estratto. Al momento in cui scriviamo, sono stati estratti 18,5 milioni di Bitcoin, il che significa che solo 2,5 milioni di monete saranno aggiunte all’attuale ecosistema.
  2. Domanda e offerta: La domanda di Bitcoin aumenta continuamente e costantemente ogni anno che passa e, poiché l’offerta di Bitcoin è limitata a 21 milioni di monete, per la legge della domanda e dell’offerta il prezzo del Bitcoin tenderà a salire continuamente. Poiché la domanda supererà sempre più l’offerta, il Bitcoin è stato progettato per aumentare continuamente di valore e comportarsi come un bene deflazionistico. (L’inflazione tende a ridurre il valore di una moneta con ogni anno che passa; la deflazione fa esattamente il contrario, aumenta costantemente il suo valore).
  3. La convinzione collettiva: L’oro o i diamanti possono avere valore a causa della loro scarsità, ma la ragione principale per cui hanno valore è il consenso collettivo: Ogni società del mondo ha deciso all’unanimità che è così. Per quanto utile possa essere Bitcoin, non possiamo trascurare questa componente essenziale: Bitcoin ha valore, tra le altre ragioni, perché la gente ha deciso che deve essere così.
    Bitcoin investment
    Bitcoin è il metodo di memorizzazione e trasmissione della ricchezza con più qualità mai conosciute.
  4. Utilità: L’utilità che Bitcoin porta alla società di oggi è indiscutibile. Serve a comprare beni e servizi, è divisibile, è trasportabile come nessun’altra forma conosciuta di memorizzazione del valore, è scambiabile, è indistruttibile, è imitabile, vanta una grande liquidità, protegge dall’inflazione, è decentralizzato e indipendente da qualsiasi stato, istituzione o società. In altre parole: L’umanità non ha conosciuto un’altra forma di immagazzinamento e trasmissione del valore che riesca a concentrare tutte queste virtù.

Bitcoin è una bolla?

Negli ultimi anni i media mainstream hanno ripetuto ad nauseam che il Bitcoin non era altro che una bolla, equiparandolo, senza alcun fondamento, alla bolla dei tulipani e ad altre grandi bolle della storia.

Infatti, secondo Bitcoin Obituaries5, i media hanno “ucciso” Bitcoin un totale di 397 volte, sentenziando che era pura speculazione, una bolla, una moda… Articoli e opinioni che certamente non sono invecchiati affatto bene e che sono stati scritti da qualcuno che non aveva idea di cosa stesse trattando.

Quello che molti oggi non hanno capito è che Bitcoin, come molti altri mercati e attività finanziarie, ha un comportamento ciclico. La sua crescita naturale e sana consiste in forti aumenti seguiti da cadute non così forti.

Bitcoin bubble investor
I media mainstream, incapaci di identificare i cicli di crescita di Bitcoin, hanno ripetutamente affermato che Bitcoin non era altro che una bolla.

La maggior parte delle attività finanziarie ha un comportamento ciclico, comprese le grandi aziende tecnologiche, l’oro o l’argento, o anche le materie prime come il caffè.

Il ciclo di crescita naturale del Bitcoin ha le sue peculiarità e idiosincrasie, ma fortunatamente è già stato studiato abbastanza oggi e possiamo attingere ad esso per scoprire se ora è un buon momento per investire in Bitcoin.

Il ciclo di crescita naturale di Bitcoin

Al momento della scrittura di questo articolo, il Bitcoin ha attraversato tre cicli di crescita completi e siamo sull’orlo del quarto. In ogni ciclo il prezzo del Bitcoin cresce esponenzialmente. Infatti per rappresentare tali cicli di Bitcoin è necessaria una scala logaritmica, perché con una scala standard lineare non possono essere apprezzati correttamente.

Nel grafico seguente puoi vedere i cicli di crescita del Bitcoin, che consistono in mesi di forte aumento del prezzo seguito da leggeri cali (chiamati correzioni):

Bitcoin price projection
Il grafico mostra i cicli di crescita del Bitcoin, di grande importanza per chiunque voglia investire in Bitcoin. Attualmente siamo alle porte del quarto ciclo di crescita, una posizione indicata sul grafico dal segnaposto rosso. | Fonte: Tradingview.
  • Primo ciclo (non mostrato nel grafico per problemi di spazio): Ha raggiunto il picco nel 2011 e ha raggiunto un prezzo di circa 32 dollari.
  • Secondo ciclo: Bitcoin ha raggiunto un picco di 1.200 dollari, alla fine del 2013.
  • Terzo ciclo: Ha raggiunto il picco all’inizio del 2018, raggiungendo un prezzo massimo di circa 20.000 dollari
  • Quarto ciclo: Ciclo di crescita attuale, in cui siamo ancora nella sua fase iniziale. Per questo ciclo si prevede di raggiungere un prezzo di picco di circa 200.000 dollari, con Bitcoin che raggiungerà questo picco all’inizio del 2022.
  • Quinto ciclo: In questo ciclo ci si aspetta che il prezzo del Bitcoin infranga la barriera di 1.000.000 dollari, un traguardo da raggiungere entro la fine del 2025.

Investire in Bitcoin: il 2021 è un ottimo momento per investire?

Una cosa di grande interesse che traiamo dall’analisi dei cicli di crescita del Bitcoin con prospettiva è che il momento attuale in cui ci troviamo (segnato con il marcatore rosso nell’immagine sopra) è un momento eccezionalmente buono per investire in Bitcoin.

  1. Innanzitutto, siamo all’inizio del quarto ciclo di crescita del Bitcoin, all’inizio di un trend rialzista confermato. Tuttavia, secondo le proiezioni abbiamo ancora molta crescita davanti a noi fino a raggiungere i 200.000 dollari previsti per questo ciclo.
  2. In secondo luogo, nella correzione che avverrà alla fine di questo ciclo, il prezzo del Bitcoin non dovrebbe ritirarsi ai livelli attuali. In altre parole: potremmo non avere mai più l’opportunità di comprare Bitcoin ad un prezzo situato intorno ai 40.000 dollari.

Le previsioni e i modelli predittivi del Bitcoin

A questo punto, e prima di investire in Bitcoin, probabilmente vorrai approfondire i modelli predittivi che proiettano il prezzo del Bitcoin ai livelli di cui abbiamo parlato qualche paragrafo sopra.

Il modello matematico Stock To Flow

Come abbiamo menzionato nell’introduzione, il modello più conosciuto e rispettato per la precisione che ha dimostrato è lo Stock to Flow (S2F, di seguito). Si tratta di un adattamento di modelli preesistenti utilizzati per prevedere il prezzo di materie prime come l’oro, l’argento o il palladio, tutti – compreso Bitcoin – con una peculiarità in comune: hanno una quantità limitata di offerta.

Come ricorderai, il numero massimo di Bitcoin che possono essere estratti è 21 milioni e attualmente 18,5 milioni di quel totale sono già stati “rilasciati”. Chiaramente, se la domanda continua ad aumentare come ha fatto finora, l’offerta non sarà sufficiente a soddisfarla. Per la legge della domanda e dell’offerta, l’unica soluzione a questa equazione è che il prezzo cresca fino ai livelli previsti dal modello S2F6.

Stock To Flow Bitcoin predictive model
Il modello matematico predittivo Stock to Flow, che finora è stato preciso come un orologio, proietta il prezzo del Bitcoin sopra 1.000.000 dollari nel 2025. | Fonte: Digitalik.

Il modello S2F è molto più complesso di quello che abbiamo descritto qui7, poiché tiene conto di altre variabili intrinseche al Bitcoin, come i dimezzamenti, i Bitcoin che sono stati persi, le criptovalute che sono disponibili in circolazione, i cambiamenti di fase del Bitcoin e i cluster… Tuttavia, è un modello matematico troppo complesso per trattarlo in dettaglio in questo articolo.

Da quando l’investitore istituzionale anonimo conosciuto come PlanB ha pubblicato questo modello matematico un paio di anni fa, il prezzo del Bitcoin ha continuato a crescere seguendo il modello proposto con una precisione sorprendente. Infatti, a causa dell’accuratezza di questo modello, S2F è considerato il modello predittivo più accurato che abbiamo per prevedere il prezzo del Bitcoin.

L’aspetto più rilevante di questo modello è che considera che nel quinto ciclo di crescita Bitcoin raggiungerà un prezzo stimato di 288.000 dollari, mentre nel medio termine (nel 2026, circa) potrebbe superare 1.000.000 dollari.

Le previsioni delle principali banche d’investimento e analisti finanziari

Il modello S2F potrebbe non avere molta rilevanza isolatamente se non fosse per il fatto che gli analisti di grandi fondi d’investimento sono d’accordo, in tutto o in parte, nelle loro previsioni sul prezzo del Bitcoin.

La rinomata banca d’investimento JP Morgan ha pubblicato lo scorso gennaio le sue stime sul prezzo del Bitcoin, collocandolo a medio termine sopra i 146.000 dollari, “perché il Bitcoin già compete con l’oro”8.

Gli stessi analisti finanziari della società americana dicevano pochi giorni dopo che, non appena il Bitcoin riesce a superare la barriera dei 40.000 dollari, “è molto improbabile che torni sotto quei livelli”9.

JP Morgan on Bitcoin investment
Gli analisti finanziari della banca d’affari JP Morgan prevedono che il bitcoin raggiungerà i 146.000 dollari nel medio termine.

Sulla stessa linea alla fine del 2020 è trapelato un documento interno del gigante di Wall Street Citibank, in cui i suoi analisti stimavano che il Bitcoin potesse raggiungere i 300.000 dollari entro la fine del 202110, e chiamavano la criptovaluta dominante “l’oro del XXI secolo”.

Chamath Palihapitiya, il noto investitore miliardario, non esita a collocare il prezzo del Bitcoin a 200.000 dollari nel medio termine. “Quanto tempo ci vorrà? Non lo so, forse 5 o 10 anni, ma arriverà a quel prezzo”, spiega11.

Max Keiser, un analista finanziario e veterano di Wall Street che è riuscito a prevedere il prezzo del Bitcoin con grande precisione, stima che il Bitcoin raggiungerà i 220.000 dollari entro la fine dell’anno: “Con l’hashrate che raggiunge nuovi massimi, l’obiettivo del 2021 è di 220.000 dollari “12.

In questi paragrafi abbiamo sintetizzato alcune delle previsioni più popolari e rilevanti per chiunque voglia investire in Bitcoin. Tuttavia, potremmo continuare ad elencarne molte altre. La cosa importante a questo proposito è capire che nel mondo finanziario c’è consenso su un aspetto: Bitcoin continuerà a crescere a passi da gigante e in modo esponenziale; questo è appena iniziato.

L’adozione istituzionale di Bitcoin: meno volatilità, più stabilità, più crescita

Qualche anno fa si parlava molto del fatto che quando le istituzioni (grandi banche, società, imprese ed enti governativi) adotteranno Bitcoin ci sarà un punto di non ritorno nella loro crescita.

Quel lontano orizzonte è oggi.

Mentre scrivevamo questo articolo è stata resa pubblica la notizia che Tesla ha acquistato 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin e che l’azienda di Elon Musk permetterà ai suoi clienti di pagare con questa criptovaluta dominante13 . Questa notizia ha spinto il prezzo del Bitcoin a 48.000 dollari, un punto di svolta che molto probabilmente significa che non vedremo mai più il Bitcoin sotto i 40.000 dollari.

Elon Musk Tesla invest in Bitcoin
Recentemente Elon Musk ha comunicato che Tesla ha acquistato 1,5 miliardi di dollari in Bitcoin per tenere una parte del tesoro dell’azienda in questa criptovaluta.

Cosa significa che Elon Musk, l’uomo più ricco del mondo, ha deciso di mettere una parte del tesoro di Tesla in Bitcoin?

Che molte altre aziende seguiranno questa strada.

Tesla non è stata la prima, altre aziende come Microstrategy, Square o Paypal stanno comprando Bitcoin in maniera massiccia da mesi e cercano di non fare molto rumore.

Grandi fondi di investimento e investitori istituzionali come Grayscale, Morgan Stanley, ARK Investments o Rothschild Investment possiedono Bitcoin, direttamente o indirettamente. Come riportato da Bloomberg un anno fa, quasi il 40% delle istituzioni bancarie statunitensi ed europee possiede già Bitcoin o prodotti derivati14. (Oggi è molto probabile che questa percentuale abbia già superato il 50%). Negli Stati Uniti anche i fondi pensione stanno iniziando ad investire in Bitcoin15.

Tutti gli acquirenti di Bitcoin che abbiamo elencato (e molti altri che non abbiamo menzionato) stanno comprando Bitcoin in eccesso rispetto all’offerta disponibile da mesi. Non c’è un Bitcoin per tutti e il modo in cui il mercato regola la carenza di offerta e l’eccesso di domanda è quello di aumentare continuamente e costantemente i prezzi.

La massiccia irruzione di investitori istituzionali porta innumerevoli benefici all’ ecosistema Bitcoin. Prima di tutto, agisce stabilizzando il sistema, togliendo la volatilità (cambiamenti improvvisi di prezzo) e favorendo una crescita continua del prezzo della criptovaluta dominante.

In breve, la svolta istituzionale del Bitcoin ha fatto maturare il mercato a passi da gigante. Sono finiti quei giorni in cui il Bitcoin poteva scendere del 40% in poche ore a causa della debolezza di un mercato composto principalmente da investitori al dettaglio. Gli investitori istituzionali sono “mani forti”, comprano per tenere e non sono guidati da cicli o notizie una tantum. L’irruzione istituzionale è sinonimo di stabilità, crescita e maturità.

Conclusione: I vantaggi di investire in Bitcoin nel 2021

A questo punto dell’articolo probabilmente sei già consapevole che stiamo vivendo un cambio di paradigma, un momento storico. Non abbiamo dubbi che in un futuro non troppo lontano la società sarà divisa tra chi possiede Bitcoin e chi non ha tale privilegio.

A titolo di riepilogo, vorremmo riassumere i vantaggi che l’investimento in Bitcoin può offrirci a metà del 2021:

1. Investire in Bitcoin per rendimenti potenzialmente ineguagliabili

Secondo i modelli matematici e le previsioni che abbiamo visto in questo articolo il prezzo del Bitcoin sarà a breve termine superiore alle sei cifre, mentre a medio termine possiamo aspettarci che superi un quarto di milione di dollari.

Stiamo parlando di potenziali rendimenti a medio termine situati tra il 150% e il 500%. Quale altra attività o investimento può dare rendimenti potenziali così alti?

E non stiamo parlando di previsioni “ottimistiche”.

Stiamo parlando della storia: Bitcoin è stato, molto probabilmente, l’investimento più redditizio che abbiamo avuto a disposizione per anni. Negli ultimi 2 anni ha dato un rendimento di +1.187%. Negli ultimi 5, di +10.536% (sì, diecimila per cento). Nel mese e mezzo finora nel 2021 Bitcoin ha già dato un ritorno di oltre +60%.

Coloro che in questo momento credono che sia già troppo tardi per investire in Bitcoin immaginano cosa penseranno quando il suo prezzo supererà un quarto di milione di dollari.

2. Investi in Bitcoin per proteggere la tua ricchezza dall’inflazione e dalla stampa illimitata di denaro

Negli ultimi mesi abbiamo visto la Federal Reserve degli Stati Uniti e la Banca Centrale Europea muoversi verso politiche monetarie sperimentali basate sul quantitative easing.

Le banche centrali occidentali che controllano l’euro e il dollaro hanno deciso che la soluzione per uscire dalla crisi economica causata dalla COVID-19 è stampare più denaro da iniettare nelle economie.

Questa soluzione sperimentale e storicamente senza precedenti –ampiamente criticata da ampi settori della società– ha iniziato a svalutare il prezzo del dollaro e dell’euro e sta mettendo le economie a rischio di iperinflazione.

Negli Stati Uniti, il 35% di tutti i dollari in circolazione sono stati stampati negli ultimi 10 mesi16. La Federal Reserve ha stampato più banconote in un solo mese che in 2 interi secoli17.

Di fronte a questa manipolazione senza precedenti da parte dei governi occidentali e delle banche centrali investire in Bitcoin non è una possibilità; è un imperativo per proteggere il nostro potere d’acquisto e far crescere la nostra ricchezza.

3. Investire in Bitcoin per abbracciare il futuro

Per molti investire in Bitcoin ha una chiara componente ideologica. Investire in Bitcoin significa abbracciare il cambiamento di paradigma che stiamo vivendo, significa ripudiare l’attuale sistema monetario manipolato e controllato dai potenti per evolvere verso un sistema monetario e di riserva di valore più giusto, più equo, non manipolabile e decentralizzato.

Investire in Bitcoin oggi significa anche far parte di una minoranza di early adopters. Anche se può sembrare che Bitcoin sia già penetrato intensamente nella società, siamo ancora in una fase relativamente iniziale; può sembrare che sia tardi, ma uno sguardo in prospettiva ci mostra il contrario.

E come è successo in passato con altri progressi, gli early adopters di solito beneficiano dell’essere pionieri nell’abbracciare una nuova tecnologia. Al momento in cui scriviamo, si stima che 100 milioni di persone possiedano Bitcoin18, che rappresenta solo l’1,32% dell’umanità. Si stima che solo lo 0,01% dell’umanità possiede più di 1 BTC19.

Sembra plausibile pensare che in un futuro non troppo lontano la società sarà divisa tra due tipi di individui: quelli che sono stati in grado di accumulare notevoli quantità di Bitcoin e quelli che non lo hanno fatto.

Bitcoin può rappresentare un’opportunità di ridistribuzione della ricchezza senza precedenti: ma solo per coloro che sono disposti a prestarvi attenzione e determinati a intraprendere il movimento. Elon Musk, una delle menti più privilegiate e visionarie di oggi, sembra aver capito giusto in tempo.

Aggiornamento: come investire in Bitcoin in modo rapido e completamente sicuro

Investire in Bitcoin, anche se relativamente semplice al giorno d’oggi, non è un’attività priva di rischi. Per ora non possiamo ancora andare alla nostra banca tradizionale per fare la gestione, e ci sono molte truffe che mirano a intrappolare gli incauti.

Allo stesso modo, troviamo una moltitudine di scambi situati in paradisi fiscali, in Cina o in luoghi che non richiedono alcun tipo di regolamentazione e non offrono alcuna garanzia al cliente.

Una delle poche alternative affidabili che abbiamo trovato è il broker eToro.com, uno degli scambi più conosciuti e utilizzati in tutto il mondo. Con sede a Londra e autorizzato dalla CySEC e dalla FCA (l’autorità finanziaria britannica) è la scelta preferita di più di 20 milioni di investitori in tutto il mondo. È veloce, è facile e ha le garanzie richieste dai regolatori internazionali.

eToro.com è l’unico exchange che possiamo raccomandare ai nostri lettori senza riserve. Inoltre eToro.com ti permette di aggiungere fondi istantaneamente tramite Paypal, carta di credito o bonifico bancario, tra gli altri.

Creare un account su eToro.com richiede non più di 5 minuti ed è completamente gratuito:

> Crea il tuo account gratuito su eToro.com <

E inizia ad investire in Bitcoin e altre criptovalute in pochi minuti con un broker regolamentato.

Legal & risk warning: eToro is a multi-asset platform which offers CFD and non CFD products. 71% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money. Cryptoassets are highly volatile unregulated investment product. No EU investor protection.

Come comprare Bitcoin in 5 minuti su eToro?

1. Crea un account gratuito su eToro.com

Per tua comodità, puoi accedere con il tuo account Facebook. Una volta inseriti i nostri dati, arriveremo alla seguente schermata:

 

2. Deposita i fondi che vuoi investire in Bitcoin

Nell’angolo in basso a sinistra, clicca sul pulsante “Deposita fondi”. Ti porterà alla schermata successiva:

Inserisci l’importo che vogliamo depositare. Raccomandiamo di iniziare con piccole somme, nell’ordine di 500 o 1.000 dollari. C’è sempre tempo per investire più soldi.

In questa schermata dovremo selezionare il metodo di pagamento. Puoi scegliere tra depositare fondi con carta di credito, bonifico bancario, Paypal… Nel nostro caso scegliamo Paypal perché è un metodo di pagamento molto sicuro che offre protezione all’acquirente.

3. Compra la quantità di Bitcoin che vuoi

Con il deposito effettuato, clicca sul menu di sinistra “Strumenti”. Nella schermata successiva troverai diverse criptovalute su cui investire:

Nel nostro caso, per comprare Bitcoin, cerchiamo il simbolo BTC e clicchiamo su “Compra”. Si aprirà la seguente finestra:

Inseriamo l’importo che vogliamo comprare in questo preciso momento ($1.000 nel nostro caso) e clicchiamo su “Open Trade”. E in quel preciso momento, siamo già gli orgogliosi acquirenti di una porzione di Bitcoin equivalente a $1.000!

Bisogna aggiungere che, ovviamente, eToro ci offre anche la possibilità di vendere i Bitcoin quando decidiamo che è arrivato il momento di liquidare il nostro investimento e prendere i potenziali profitti. In quel momento le nostre criptovalute saranno vendute al prezzo di mercato e i dollari derivanti dalla chiusura della transazione appariranno sul nostro conto. E non solo, ma eToro offre anche la possibilità di “scommettere” al ribasso attraverso ordini conosciuti come short sell: Questi ordini ci permettono di trarre profitto da un’attività che è in declino.

RIFERIMENTI ARTICOLO

  1. https://www.bloomberg.com/news/articles/2021-01-05/jpmorgan-sees-146-000-plus-bitcoin-price-as-long-term-target
  2. https://www.express.co.uk/finance/city/1377180/bitcoin-price-latest-tim-draper-jp-morgan-estimate-max-keiser
  3. https://100trillionusd.github.io/#:~:text=PianoB%40100trillionUSD%20è%20un%20dollaro, oro%2C%20argento%20e%20altri%20asset.
  4. https://cointelegraph.com/news/bitcoin-is-targeting-288k-stock-to-flow-price-like-clockwork-planb
  5. https://99bitcoins.com/bitcoin-obituaries/
  6. https://medium.com/@100trillionUSD/modeling-bitcoins-value-with-scarcity-91fa0fc03e25
  7. https://medium.com/@100trillionUSD/bitcoin-stock-to-flow-cross-asset-model-50d260feed12
  8. https://www.cnbc.com/2021/01/05/jpmorgan-bitcoin-price-could-rise-to-146k-as-it-competes-with-gold.html
  9. https://www.entrepreneur.com/article/364066
  10. https://www.forbes.com/sites/billybambrough/2020/11/19/leaked-citibank-report-reveals-bitcoin-could-rocket-to-300000-price-by-end-of-2021/?sh=53fc68de6eab
  11. https://www.cnbc.com/2021/01/07/palihapitiya-says-money-in-savings-will-be-rocket-fuel-for-assets-like-housing-and-stocks.html
  12. https://coinmarketcap.com/headlines/news/max-keiser-bitcoin-btc-to-hit-220000-in-2021-as-per-hash-rate-adjustments/
  13. https://www.lavanguardia.com/economia/20210209/6232872/tesla-compra-1250-millones-bitcoins-dispara-criptomoneda.html
  14. https://www.bloomberg.com/news/articles/2020-06-09/fidelity-says-a-third-of-large-institutions-own-crypto-assets
  15. https://es.investing.com/news/cryptocurrency-news/sube-el-bitcoin-los-fondos-de-pensiones-de-eeuu-invierten-en-criptomonedas-735796
  16. https://netcoins.ca/blog/35-of-all-u-s-dollars-in-existence-have-been-printed-last-in-10-months/
  17. https://cointelegraph.com/news/us-printed-more-money-in-one-month-than-in-two-centuries
  18. https://www.buybitcoinworldwide.com/how-many-bitcoin-users/
  19. https://bitcoinist.com/how-many-people-actually-have-at-least-1-bitcoin/
Legal & risk warning: eToro is a multi-asset platform which offers CFD and non CFD products. 71% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider. You should consider whether you can afford to take the high risk of losing your money. Cryptoassets are highly volatile unregulated investment product. No EU investor protection. This content is intended for information and educational purposes only and should not be considered investment advice or investment recommendation. Indicative prices for illustration purposes. Past performance is not an indication of future results. Trading history presented is less than 5 complete years and may not suffice as basis for investment decision. eToro USA LLC does not offer CFDs and makes no representation and assumes no liability as to the accuracy or completeness of the content of this publication, which has been prepared by our partner utilizing publicly available non-entity specific information about eToro. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here