(Tempo di lettura: 4 min)

Il Paraguay sta vivendo giorni storici dopo la presentazione di una legge sulle criptovalute. Sarà un nuovo paese in America Latina che regolamenta le criptovalute?

Questi giorni sono fondamentali per l’ecosistema delle criptovalute nel paese sudamericano. Due parlamentari hanno presentato al Congresso Nazionale situato nella capitale paraguaiana (Asuncion) una proposta di legge che cerca di legalizzare le criptovalute.

La proposta prevede una regolamentazione delle criptovalute e l’autorizzazione al mining.

La proposta mira anche a stabilire sia la sicurezza legale, finanziaria e fiscale nel mercato relativo alle criptovalute che esistono oggi. La proposta mira a stabilire sia la sicurezza legale, finanziaria e fiscale nel mercato relativo alle criptovalute che esistono oggi.

Uno dei deputati che ha promosso la proposta ha annunciato il progetto attraverso un tweet sostenendo che c’è “la necessità di andare avanti insieme alle nuove generazioni.”

Ha detto che “è arrivato il momento” di promuovere l’uso di bitcoin e altre criptovalute, e ha osservato che “in questi giorni inizieremo con un piano che innova finanziariamente il paese ed è un esempio a livello globale.”

Un altro legislatore che faceva parte dell’iniziativa, Fernando Silva Facetti, ha anche parlato sul tema, in questo caso attraverso il social network di Mark Zuckerberg. Si è concentrato sulla regolarizzazione dell’estrazione mineraria e l’uso di elettricità.

Se il disegno di legge diventa legge, il paese sudamericano diventerebbe il primo a livello regionale, e il secondo, dietro il paese centroamericano di El Salvador, a legalizzare l’uso delle valute digitali.

Il disegno di legge per regolare le criptovalute

Il disegno di legge presentato evidenzia la legislazione relativa al mining delle criptovalute.

Il progetto stabilisce, a quel punto, la necessità di riconoscere quello che chiama “Virtual Asset Mining” come un’attività industriale che dovrà essere regolata sotto l’ombrello del Ministero dell’Industria e del Commercio. Questo perché il capitale, il lavoro, i macchinari e la costruzione di infrastrutture civili sono impiegati allo scopo di produrre un prodotto (il bitcoin).

Questa industria è ad alta intensità di capitale e soggetta all’acquisto di macchinari, dice il progetto.

In merito all’applicazione della legislazione, la proposta afferma:

  • Libertà di concorrenza: l’accesso agli investimenti internazionali deve essere incoraggiato.
  • Internazionalità: l’idea è che ci sarà una sorta di regola di best practice nell’uso dei beni digitali che tenga conto di quanto concordato a livello internazionale, soprattutto nella prevenzione dei casi di riciclaggio di denaro.
  • Non discriminazione: la legge mira a non discriminare la nuova industria dei beni virtuali poiché la legalizza e la convalida in tutte le sue forme.
  • Difesa dei consumatori: la legge cercherà di garantire il diritto dei consumatori e dei fornitori alla loro difesa all’interno del Paraguay.

paraguay e criptovaluteProgetto di legalizzazione delle criptovalute

Uno dei parlamentari paraguaiani ha detto, quando il progetto è stato presentato, che è volto alla regolamentazione di “una realtà che già esiste.”Il progetto è volto alla regolamentazione di “una realtà che già esiste.

Inoltre, ha osservato che cerca di legalizzare l’uso delle criptovalute, che sono attualmente in una zona che è al confine tra legale e illegale.

Ha anche aggiunto che il suo paese sta avendo una grande opportunità con questo, in quanto propongono la regolamentazione di un’industria di valuta digitale che ha “lavoro qualificato”.

La proposta consiste in più di venti articoli che parlano di regolamentazione e controllo dell’uso delle criptovalute.

L’area in cui si applicherebbe è nelle persone fisiche e giuridiche dedicate a questo mercato.

Inoltre, il progetto evidenzia che tutto sarà sotto l’orbita del Ministero dell’Industria e che il piano è quello di trasformare le crypto in materie prime.

I legislatori, nella presentazione, hanno detto di essere fiduciosi che avranno l’appoggio di molti settori.

Il progetto di legge prevede lo svolgimento di un’udienza pubblica.

El Salvador president
Nayib Bukele, presidente di El Salvador.

In Paraguay come in El Salvador?

Silva Facetti, nella sua difesa della legge, ha differenziato il suo progetto rispetto a quello già in vigore in El Salvador, promosso dal presidente Nayib Bukele.

Ha detto che non stiamo parlando di una proposta come lì, dove le valute digitali saranno utilizzate come beni di scambio, ma piuttosto di “attività immateriali”, dove le materie prime diventeranno il prodotto finale.

Il legislatore ha detto che le persone che sono già in questo settore (illegale, per ora) avranno un termine di sei mesi per regolarizzare la loro situazione.

Ha detto che sono fiduciosi dell’accettazione e del sostegno del popolo e che si aspettano di raggiungere la sanzione alla Camera dei Deputati, per poi passare al Senato.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here